Come guarisce un tatuaggio?

Ok l'hai fatto! Ora hai un nuovo tatuaggio… e adesso?

Tieni presente che:

Un tatuaggio appena fatto è a tutti gli effetti una ferita superficiale  può essere paragonato ad un graffio o ad un'abrasione a seconda delle dimensioni.

Attraverserà delle fasi:

FASE 1:

Quando:

subito dopo averlo fatto e per un paio di giorni almeno

Cosa:

Sarà arrossato, trasuderà colore, sangue e siero

Quindi:

Lavalo 3 volte al giorno con sapone neutro e acqua tiepida.

Asciugalo bene tamponandolo con un asciugamano pulito ma anche della carta assorbente va bene.

Applica un velo trasparente di crema (bepanthenolo o crema specifica)

Proteggilo con una garza pulita traspirante (opzionale)

Cosa non fare:

Fasciare con pellicola, mettere troppa crema e in generale tutto quello che non permette la traspirazione della pelle.

Evitare come la peste:

Piscine e Terme (il cloro e i batteri sono estremamente dannosi per tatuaggio) evitare il sole e qualsiasi fonte di sporcizia o contaminazione organica.

FASE 2:

Quando:

Dopo alcuni giorni dal tatuaggio

Cosa:

Il tatuaggio a questo punto spurgherà sempre meno ma inizierà a formarsi la cosiddetta crosta che consisterà in una pellicina bianca

che comincerà a staccarsi piano piano.

Il prurito vi farà rimpiangere il dolore in certi momenti.

Quindi:

Continuare a lavare il tatuaggio e applicare la crema come prima.

Per alleviare il prurito lavate la parte e tamponatela, mettere crema e spalmarla delicatamente

Cosa non fare:

NON: Andare in panico perché il tatuaggio in questa fase sarà brutto da vedere, il colore sembrerà andar via e tornare in punti a caso. E' normale.

NON: Levare le crosticine

NON: Grattatevi (il meno possibile)

NON: Maleditemi


FASE 3:

Quando:

dopo circa 2/3 settimane

Cosa:

Ci siamo! non prude più o molto meno! E' lucido

Quindi:

niente è fatta, potete non fare più nulla se non godervi il vostro tatuaggio.

Cosa non fare:

Non buttatevi nella vasca degli squali con un chilo di macinata nelle mutande.


Momento serietà:

La guarigione di un tatuaggio è influenzata da mille fattori tra cui la dimensione e lo stato di salute della pelle.

Ma ricordatevi che un tatuaggio vivrà con voi, invecchierà con voi e si adatterà a voi.

Trattate bene la vostra pelle e il tatuaggio durerà meglio nel tempo.

Usate protezione solare sempre in estate!

Dopo la doccia usate creme idratanti o olio di mandorle o cocco.  Vedrete la differenza nel tempo.